Hosting wordpress a 1€ Hualma

Moderni metodi di pagamento, pagamenti digitali e non sono

Nell’ultimo decennio Internet ha avuto uno sviluppo ed una crescita impressionante. I siti web sono migliorati sempre più, grazie anche a fornitori di supporto come Italiaonline, e sono migliorate anche la possibilità di eseguire operazioni bancarie e finanziarie online.
Riguardo a quest’ultimo aspetto, sono nati i wallet digitali, come Paypal, per fare scambi di denaro online, e sono nate anche nuove modalità inedite di pagamento che sfruttano Internet, come il pagamento contactless. Con questo termine si intende la possibilità di pagare senza nessun contatto, ovvero senza contanti o inserendo la carta, ma semplicemente avvicinandola o, meglio ancora, avvicinando lo smartphone al POS abilitato. Il pagamento sarà pressoché immediato e facilissimo da realizzare.
Scopriamo qualcosa in più su come fare un pagamento contactless tramite il proprio smartphone.

Come effettuare un pagamento contactless da smartphone

Abbiamo parlato in precedenza di cosa consiste la modalità inedita di pagamento contactless, che si sta diffondendo sempre più in tutti i negozi e supermercati.
Ovviamente, l’ideale è quello di utilizzare il proprio smartphone per pagare, in quanto lo si tiene sempre appresso nel corso della giornata.
Il device, però, deve avere alcune caratteristiche principali per poter svolgere questa operazione finanziaria:

  • Deve possedere la tecnologia NFC (Near Field Communication), così come anche una SIM adatta. Questa tecnologia è presente ormai sulla maggior parte degli smartphone, e permette appunto di creare un collegamento ravvicinato senza contatto con un dispositivo, ottimo quindi anche per il pagamento contactless (fino a poco tempo fa i dispositivi Apple ne erano esclusi, ma grazie a iOS 13 è stato aggiunto l’NFC);
  • È necessario avere un’applicazione apposita per poter fare questa tipologia di pagamento, che tratteremo di seguito. Ovviamente, ad essa andrà collegata una propria carta prepagata, di credito o debito, che sia abilitata al Contactless ed al collegamento con piattaforme esterne;

Le principali applicazioni per il pagamento contactless

Sono numerose le applicazioni disponibili per svolgere questa funzione. Tutte sono molto buone ed efficaci, ma conviene sempre scegliere quella più idonea al proprio sistema operativo. Vediamo quali sono le principali:

  • Samsung Pay. Questa applicazione è esclusiva dei telefoni della famosa marca coreana, pertanto solo i suoi modelli sono disponibili all’utilizzo. È molto facile ed intuitita da usare, in quanto basta collegare la carta che si vuole usare per i pagamenti contactless ed attivare l’NFC quando serve. È compatibile con la maggior parte delle carte, come quelle del circuito Maestro, Mastercard, Visa, BNL ecc.
  • Apple Pay. Al contrario della precedente, questa applicazione molto comoda e di facile utilizzo è disponibile soltanto sui dispositivi con iOS come sistema operativo, quindi con gli Apple. Sicuramente tra i pro di questa app è la possibilità di pagare ancor più rapidamente, con il Touch Id. Il contro è che le banche e le carte disponibili e collegabili sono ancora molto poche, e sono escluse alcune tra le più utilizzate.
  • Google Pay. Per concludere, questa è l’app sicuramente più diffusa e presente sulla maggior parte degli smartphone, non solo quelli con Android ma anche quelli con iOS. Ha un menù molto intuitivo e facile da utilizzare, ed è compatibile con quasi tutte le carte di credito/debito e prepagate, compreso quelle dei circuiti maggiori.

 

Hosting wordpress a 1€ Hualma