Hosting wordpress a 1€ Hualma

Gli smartwatch sono diventati oramai strumenti d’uso comune, specialmente tra quelle persone che fanno molta attività sportiva. È comunque un oggetto che viene utilizzato anche da coloro che non fanno sport, in quanto alcuni modelli sono molto belli come design e soprattutto molto comodi per la loro tecnologia molto avanzata. Nel nostro articolo non vogliamo però parlare degli smartwatch in generale, mai dei tre che sono prossimi ad uscire sul mercato: Galaxy Watch 3, Amazfit X e Amazfit Ares.

Smartwatch prossimi all’uscita

Andiamo adesso a vedere da vicino i tre tipi di smartwatch di cui abbiamo accennato in precedenza:

Galaxy Watch 3

Sulla data di uscita del Galaxy Watch 3 ancora non ci sono molte indiscrezioni, ma di certo sappiamo che è stato certificato e anche che Samsung è apparentemente pronta per aggiungerlo alle sue app, dunque, tutto questo ci potrebbe indurre a pensare che una sua presentazione potrebbe essere molto vicina.

Per il momento non ci sono notizie certe nemmeno su come sarà il nuovo Galaxy Watch 3, ma possiamo comunque basarci su alcune indiscrezioni che sono uscite dai corridoi del colosso sudcoreano. In merito al design ad esempio, pare che Samsung si sia resa conto di quanto sia piaciuto il Galaxy Watch originale, per questo una delle cose che non dovrebbero cambiare è proprio l’aspetto estetico.

Andando a riprendere alcune informazioni che sono state pubblicate su alcuni siti di settore, il Samsung Galaxy Watch 3 dovrebbe presentarsi quasi certamente con una ghiera girevole, allo stesso modo del primo modello. Questo perché il fatto di potersi spostare rapidamente nell’interfaccia con pochi problemi, è uno degli elementi che ha riscosso grande successo tra i fan. Specialmente per chi lo utilizza mentre fa attività sportiva, scorrere le app con il dito su un touchscreen è stato uno dei problemi che si è cercato di risolvere fin dai primi modelli usciti.

Sono poi venute alla luce delle informazioni su quelle che dovrebbero essere alcune specifiche relative a questo smartwatch. Samsung Galaxy Watch 3 arriverà quasi sicuramente in due varianti: una da 41 mm e una da 45 mm. Coloro che già hanno avuto modo di conoscere il Galaxy Watch noteranno subito la leggera diminuzione delle dimensioni, infatti, il precedente modello si presentava con due misure diverse, ovvero 42 e 46 mm.

Amazfit X

Anche su Amazfit X non si ha una data di uscita ufficiale (Huami ha detto comunque che uscirà entro la fine del 2020), però il prodotto è già stato ufficializzato e se ne conoscono alcune caratteristiche tecniche. Andiamole a vedere nel dettaglio:

Amazfit X non è un’idea completamente originale, ma nasce di fatto dall’unione tra uno smartwatch e una Smart band. Per essere più precisi sono state unite le funzionalità del primo e la comodità di utilizzo che caratterizza il secondo. Dalla presentazione è emerso che il suo punto forte è sicuramente lo schermo, il quale si presenta con un pannello di tipo AMOLED da 2,07 pollici, la cui luminosità è di 430 nit.

Una delle caratteristiche interessanti di questo prodotto è senza dubbio la copertura della gamma cromatica 100% NTSC e 326 ppi. Quello che gli utenti hanno trovato incredibile, e che ha stupito un po’ tutti, è il display curvo. Tale elemento è stato possibile grazie ad un particolare processo produttivo, il quale ha permesso al display di raggiungere un arco di 92 gradi. L’autonomia è garantita fino a 7 giorni.

Non ci sono invece informazioni riguardanti software e funzionalità complete, considerando che ovviamente saranno presenti quelle classiche come il monitoraggio dei passi, della frequenza cardiaca e delle calorie.

Amazfit Ares

Fra i tre smartwatch che abbiamo visto sino ad ora, Amazfit Ares è quello di cui si conoscono praticamente tutte le informazioni, tra cui anche il prezzo di vendita che ammonterà una volta sul mercato a 499 Yuan (circa 65 euro). Ecco le caratteristiche di uno smartwatch che si preannuncia notevole:

Lo schermo è la prima delle caratteristiche di prestigio, ovvero questo smartwatch si presenta con un display transflective da 1,28 pollici con risoluzione di 176 x 176 pixel, nota importante è il Gorilla Glass 3. Tra le funzionalità importanti citiamo il battito cardiaco, accelerometro a tre assi e barometro. Inoltre, altre due sono l’analisi dello stato di salute e del battito cardiaco.

La connettività vede la presenza del sistema Bluetooth 4.2, e il fatto di essere compatibile sia con Android (versione 5.0 e superiori) e iOS (versione 10 e superiori). Per chi pratica immersioni è una cosa interessante da sapere che lo smartwatch Amazfit Ares resiste fino a 50 metri di profondità. Per quanto riguarda invece le dimensioni, aspetto che molti potenziali clienti tengono molto in considerazione, osserviamo che questo modello è 46,5 x 46,5 x 14 mm, per un peso complessivo di 49 grammi. Per finire, l’autonomia della batteria da 200 mAh garantisce una durata fino a 90 giorni.

Hosting wordpress a 1€ Hualma